Tutte le mostre di Mi Guidi

ATTUALMENTE IN PROGRAMMAZIONE
MOSTRA KEITH HARING A MILANO

Vota questa visita
(0 Voti)

La particolarità della mostra che sarà ospitata a Milano risiede sia nel notevole numero di opere esposte (ben 90, tra cui alcune mai viste in Italia) sia nel percorso artistico che affianca i lavori di Haring a quelli dei pittori ai quali si è ispirato. Un modo immediato per approfondire l'opera del pittore americano, iniziata sotto l'egida del graffitismo per poi rientrare a pieno titolo nell'espressione della pop art. Le riproduzioni dei lavori di grandi artisti del Novecento quali Paul Klee, Jackson Pollock e Jean Dubuffet dialogheranno con le creazioni di Haring, assieme ad esempi dell'archeologia classica - altra fonte d'ispirazione per il pittore e writer statunitense -, come i calchi della Colonna Traiana e le maschere tribali delle antiche popolazioni del Pacifico, nonché alle principali espressioni artistiche del Rinascimento italiano.

Quella creata da Haring è, a detta dei più quotati critici d'arte, una forma d'espressione del tutto nuova ed è questo, assieme all'incredibile varietà dei suoi lavori, ad averlo reso celebre nel mondo. Le sue figure stilizzate, che strizzano l'occhio alla cartoonist art, sono riconoscibili ovunque e hanno rappresentato un metodo di comunicazione efficace e versatile, spesso usato da Haring, artista e attivista, anche come denuncia contro razzismo, ingiustizia sociale, capitalismo e apartheid. Ma gli ''omini'' di Haring comunicano anche gioia e felicità, stupore e amore: tutte emozioni che l'artista nativo della Pennsylvania ha saputo tradurre e comunicare nelle esplosioni di colore contenute nei suoi lavori.

Le opere di Haring contengono movimento e, quindi, vita; con la sua arte, il pop writer americano ha rotto gli schemi, calandosi appieno in quella controcultura socialmente impegnata che l'ha coinvolto sin dai suoi inizi.

Prossime visite programmate:

Logo star-snippets.com